Adidas Uomo 2016

Migliore Adidas Uomo 2016 - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Ha debuttato ufficialmente due giorni fa, nell’amichevole pareggiata per 0-0 adidas uomo 2016 contro la Slovacchia orfana della sua stella Marek Hamsik, la nazionale di calcio di  Gibilterra, che lo scorso maggio è riuscita ad ottenere finalmente l’affiliazione definitiva all’UEFA, La federazione della piccola colonia inglese, una delle più antiche del panorama calcistico europeo, dopo diversi lustri di battaglie al fine di vedersi riconosciuta l’indipendenza quantomeno calcistica, ha esordito con le nuove divise firmate da  Admiral Sportswear, storico produttore anglosassone di abbigliamento sportivo..

I più smaliziati lo ricorderanno sicuramente come sponsor tecnico, tra gli altri, di Manchester United, Tottenham, Eintracht Francoforte, Bologna e Bari, nonché della nazionale inglese, negli anni ’70, che hanno rappresentato senza dubbio il decennio d’oro per il brand fondato a Leicester nel 1914, In tempi più recenti, più precisamente fino al 2008, il marchio di Admiral si è visto sulle maglie del Leeds United, Ad oggi, l’azienda inglese fornisce il materiale tecnico principalmente a poche squadre di club non di primissimo piano (tra queste, l’italiana Aprilia militante nel girone B della Seconda Divisione di Lega Pro), perlopiù adidas uomo 2016 oltreoceano, Tra le nazionali, invece, oltre alla Dominica, c’è appunto Gibilterra..

Admiral ha disegnato, in collaborazione con Maverick, una società di telecomunicazioni, non solo le maglie home ed away, ma anche una terza maglia, utilizzando un template comune a tutte e tre, Nella casacca per le partite casalinghe, è prevista una doppia tonalità di rosso, una molto intensa e un’altra più chiara, Esse si sovrappongono seguendo un’immaginaria linea obliqua per un curioso, quanto originale e nondimeno interessante effetto ad incastro, i cui frutti si possono notare nella banda bianca verticale, di ampiezza generosa, che parte dalla spalla sinistra, attraversa il cuore ed incornicia il logo della GFA, la federazione calcistica di Gibilterra, Il risultato è ben visibile e subito riconoscibile, poiché il gioco di rosso tono su tono porta inevitabilmente il bianco della banda di cui sopra a spezzettarsi nella sua metà inferiore, Il colletto è a girocollo classico senza variazioni di colore, che invece troviamo nei bordini adidas uomo 2016 delle maniche i quali si tingono di bianco..

I calzettoni sono tutti rossi, così come i pantaloncini, che però recano non solo due strisce bianche sui lati esterni delle gambe che si sviluppano naturalmente in verticale, ma anche un inserto, sempre in bianco, posto sulla parte terminale e posteriore della coscia. Il team di designers dietro a questo progetto ha dichiarato di essersi ispirato alla voglia di sfida, alla tenacia e alla forza pura che il popolo di Gibilterra ha dimostrato di possedere nel corso della sua storia, per combinarli successivamente ad alcuni tratti grafici che simboleggiano la velocità, il dinamismo e il successo.

Nella divisa away si invertono i colori e la maglia è bianca con una banda rossa verticale, mentre nella  third il rosso della prima viene adidas uomo 2016 sostituito dal blu, Come giudicate il lavoro della storica Admiral?.

La settimana appena trascorsa ha chiuso ufficialmente la fase di qualificazione al mondiale brasiliano ed è stata per le nazionali già ammesse alla competizione una buona occasione per iniziare i test match in vista del grande evento dell’anno prossimo. Tra le partite disputate, la nostra attenzione è stata attirata dall’amichevole giocata, mercoledì 19 novembre, a Sydney da Australia e Costa Rica. Non una partita di cartello, sicuramente. Ma per la Federación Costarricense de Fútbol (FEDEFUTBOL), è stata l’occasione per festeggiare la quarta qualificazione della propria nazionale ad una fase finale del campionato del mondo: i costaricani hanno infatti indossato per l’occasione una insolita maglia a strisce bianche e nere creata da Lotto, che però non risulterà sconosciuta agli esperti del settore.

A primo impatto la maglia ricorda alcuni kit di club che militano nei campionati nostrani: le strisce verticali bianche e nere dal pannello frontale continuano su quello posteriore e subiscono una modulazione solo nella zona delle cuciture delle spalle, adidas uomo 2016 in modo che la trama coinvolga anche le maniche, Sul petto compaiono il marchio dello sponsor tecnico e la bandiera civile costaricana, cioè senza stemma nazionale inserito nella banda rossa centrale, Disegno quadrato per un collo alla coreana arricchito con la scritta ‘Costa Rica’ sul retro e con bordature nere che riprendono quelle delle maniche, L’unica interruzione delle strisce è nel pannello posteriore che ospita un campo a sfondo nero sul quale spiccano i numeri dei giocatori riempiti in oro sotto un inserto testuale che riporta il motto “ Hacemos Historia ” (Facciamo la storia)..

Il kit è completato da: pantaloncini bianchi con dettagli in nero e numbering sempre dorato; calzettoni bianchi con la losanga di Lotto in rosso, Dicevamo in precedenza che questa insolita maglia non è sconosciuta agli appassionati del settore: infatti, già nel 2011 il Costa adidas uomo 2016 Rica aveva sfoggiato una casacca con gli stessi colori in occasione di un’amichevole contro l’Argentina, Ma il valore sentimentale della Sele per il bianconero va rintracciato nel mondiale del 1990, quando i costaricani sfoggiarono la divisa a strisce in ben due partite, Il ct della nazionale, Jorge Luis Pinto, e il il centrocampista costaricano dell’AIK, Celso Borges, si sono detti molto contenti di poter giocare indossando questa uniforme, ben sapendo cosa significa per i Ticos il mondiale del 1990 (passaggio del primo turno e approdo agli ottavi di finale, il miglior risultato finora conseguito)..



Messaggi Recenti