Asos

Migliore Asos - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Il modello è quello della terza maglia 2016-17 di colore nero, alla quale è stata aggiunta la silhouette di un albero di Natale intorno allo stemma del Como virato in oro, Sempre dorati sono gli sponsor e la stampa di nomi e numeri sul retro, Sotto il logo societario è stata aggiunta la dicitura “ Christmas Match – 23.12.2016 ” I pantaloncini ed i calzettoni abbinati sono entrambi neri, La maglia del Christmas Match sarà in vendita da domani 24 dicembre presso i punti vendita Legea, i collezionisti potranno anche scegliere di acquistare le casacche indossate dai calciatori asos nella sfida contro l’Arezzo (terminata 3-2 per gli avversari), Il ricavato delle maglie “match worn” sarà devoluto in beneficenza..

I Saurcos Fukui, penso di essere l’unico in Italia a conoscere questa squadra (smentitemi nei commenti e diventeremo amici), Ma come scritto nella mia bio sono di adozione nipponica, più precisamente di Fukui, ridente cittadina sulla costa ovest del Giappone, a un’ora dalla più famosa Kyoto e città natale della mia dolce metà. Oggi vi presentiamo le maglie della stagione 2016, Militano nella quinta divisione giapponese, la Hokushinetsu Football League, Il campionato si sviluppa a livello regionale con le vincenti che si sfidano in una sorta di play off che si conclude in un girone finale che promuove 2 squadre nella Japan Football League. I nostri asos amici nel 2015 sono arrivati alla fase finale ma non sono riusciti a superare l’ultimo step e, ahimè, hanno fallito nuovamente la promozione alla quale avevano puntato anche in questa stagione..

Lo scorso anno hanno scelto una strada particolare e di tutto rispetto asos per le mute da gara, Nessun brand famoso, ma una produzione autoctona con materiali artigianali e a km 0, All Made in Fukui, Concetto molto bello, ottima idea di marketing, Risultato discutibile, esteticamente parlando, Quest’anno invece i Saurcos Fukui si sono affidati alla nota azienda brasiliana Penalty (che ho scoperto una decina di anni fa quando il mio compagno di porta brasiliano mi fece arrivare dei guanti e delle scarpe da futsal che ancora non hanno trovato pari), Contrariamente a quello che si pensa il Brasile ed il Giappone sono molto collegati, Nel paese del sol levante c’è una folta comunità carioca e sicuramente questo ha favorito la crescita di certi brand sul territorio al contrario che in Europa..

Per essere una squadra che gioca in 5ª divisione l’attenzione per i particolari e la personalizzazione della grafica è notevole, se si confronta con una squadra media della nostra Promozione il paragone non si può neanche fare. Il template è lo stesso sia per la home, sia per la away che per le due varianti dei portieri. La maglia casalinga si differenzia per i due colori, verde e nero, contro il tono su tono delle altre casacche. Le strisce diagonali che si invertono simulando un gradiente sono molto affascinanti e non mi rendono quella sensazione straniante che provo nel vedere le ultime maglie sfumate che vanno tanto di moda fra i competitor. Le personalizzazioni sono bianche, semplici e applicate con criterio (pur avendo numerosi sponsor disposti un po’ ovunque). La sagoma del teschio di dinosauro che hanno sulla spalla poi, che richiama il logo di Jurassic Park, è una chicca non da poco e si integra bene nel complesso pur essendo un elemento molto rischioso da inserire.

Il teschio di un dinosauro? Vi chiederete voi, Sì perché a Fukui c’è il più grande sito archeologico e il più grande museo a tema di tutto il Giappone (visitato, fantastico!), Sono stato seriamente tentato dall’acquisto questa estate ( per chi fosse interessato spediscono solo in Giappone) ma poi ho deciso, dopo lunga e dolorosa riflessione, di optare per la maglia della nazionale giapponese, a mio avviso la più bella asos del 2016..

Arriva, come di consueto, il Photoboots, uno degli ultimi del 2016. Zlatan Ibrahimovic, dopo aver indossato per settimane la versione in pelle, è passato a indossare le X 16.1 sintetiche, come era anche auspicabile avendo indossato per anni Mercurial Vapor. Gabigol, dopo aver timbrato il cartellino (giallo) nello scampolo di partita giocato contro il Sassuolo, si è presentato in allenamento con una scarpa abilmente camuffata, probabilmente la prossima generazione Nike HyperVenom. Dopo la presentazione è scesa sui campi anche la nuova Puma EvoSpeed 17 SL, ai piedi, tra gli altri, del velocissimo difensore dell’Arsenal Hector Bellerin.

Mario Balotelli (Nizza) – Puma EvoPower 1.3 Hector asos Bellerin (Arsenal) – Puma EvoSpeed 17 SL Gabigol (Inter) – Nike HyperVenom III Prototype Zlatan Ibrahimovic (Manchester United) – adidas X 16.1 Dries Mertens (Napoli) – Nike Mercurial Vapor XI Michael Arroyo (Club America) – Nike HyperVenom Phinish NJR x Jordan Sergio Pellissier (ChievoVerona) – adidas ACE 17.1 in pelle Alexandre Pato (Villarreal) – Nike Mercurial Vapor XI.

Nike rilascia sul mercato l’ultima collezione dell’anno e fa contenti i puristi e gli amanti del classico oltre che del pellame, Ecco le Nike Premier “Triple Black” e “Triple White”, due colorazioni molto classiche in edizione limitata, Le caratteristiche tecniche delle Nike Premier non cambiano, la morbida pelle di canguro e capra e la grande flessibilità restano i punti cardine di questo scarpino classico che punta tutto su comodità e tocco di palla, Lo scarpino bianco è sempre stato affascinante, Un tempo era il modo asos per distinguersi, era il colore anomalo e fuori dagli schemi, Ad oggi è una scelta molto meno eccentrica, visti i colori accesi che si vedono durante le partite..



Messaggi Recenti