Fila Scarpe

Migliore Fila Scarpe - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Anche lo stemma societario, in questo caso, è virato negli insoliti colori scelti da Adidas, mentre il main sponsor Carlsberg è applicato in bianco, come le personalizzazioni poste sul pannello posteriore. Il kit si completa con pantaloncini e calzettoni arancioni con inserti celesti, Chiudono la collezione dell’FC Copenhagen i completi dei portieri, disponibili in due diverse tonalità, La prima versione ritrova il blu escluso dalle divise casalinghe, sempre accompagnato dal grigio chiaro scelto fila scarpe per i dettagli..

La seconda tonalità proposta è invece un verde petrolio che, abbinato al grigio, ricorderà a molti la terza divisa utilizzata due stagioni fa dal Real Madrid, L’ultimo incrocio europeo dei danesi con una formazione italiana è molto recente ed è avvenuto fila scarpe appena un anno fa in Champions League, quando la Juventus si è trovata ad affrontarli nel doppio confronto del girone, A conti fatti, sarà proprio lo striminzito pareggio per 1-1 rimediato nella gara inaugurale in Danimarca a costare ai bianconeri il passaggio del turno, La formazione di Conte, vestita per l’occasione in gialloblù, non riuscì a superare i modesti avversari danesi, che sfoggiavano una divisa casalinga molto simile a quella attuale con la sola variante del blu a sostituire il grigio..

Molto più elaborate le divise indossate allo Juventus Stadium rappresentate da un’insolita maglia partita nero-amaranto con maniche nere e con una fettuccia grigio chiaro a decorare i fianchi, Nonostante fila scarpe queste maglie, davvero particolari, i danesi torneranno dalla trasferta di Torino con tre reti in saccoccia terminando il gruppo A all’ultimo posto, La scorsa settimana la nostra rubrica ha portato fortuna al Napoli che è riuscito ad imporsi in rimonta sugli “Eurorivali” dello Sparta Praga; naturalmente ci auguriamo che l’incantesimo possa ripetersi per il Toro di Ventura che con ogni probabilità contrapporrà le sue divise granata alle maglie bianche dei danesi..

In anteprima, la Football Association of Ireland ha pubblicato oggi la prima immagine del nuovo kit da trasferta prodotto da Umbro. Caratteristica principale è senza dubbio il ritorno del bianco come colore dominante che era assente dal 2012. La nuova maglia ha un design molto semplice : il colletto è a polo e al suo interno si trova il diamante Umbro che si ripete sul pannello frontale nella parte destra, mentre a sinistra è collocato lo stemma della FAI. Al centro invece viene applicato il logo dello sponsor Tre nella maglia venduta in negozio, sostituito dal numero dei giocatori nella versione da gara. Entrambi sono di colore blu navy.

Ai lati sono stati inseriti dei pannelli anch’essi navy dai quali si dilunga una rifinitura verde; pannelli che corrono lungo le braccia nel caso di maglia a maniche lunghe, La maglia è dotata anche di fori di ventilazione verdi e l’ultimo di essi ha il contorno sagomato a forma di trifoglio, I pantaloncini sono completamente navy, bordati lateralmente dalla stessa finitura verde fila scarpe che si trova sulla maglia, Posizioni invertite per gli stemmi: a sinistra Umbro e a destra quello della Federazione, Completano la divisa calzettoni identici per design a quelli home ma a colori invertiti: bianchi con pinstripes e risvolto verde..

Il colore scelto e in generale il design della divisa richiamano quella utilizzata nella Coppa del Mondo 2002, ma le opinioni dei tifosi a riguardo sono contrastanti: c’è chi sostiene che il navy sia poco adatto a rappresentare l’Irlanda, chi risponde che nel complesso il kit sia ben realizzato. Infine, in caso di troppa somiglianza con le divise della squadra avversaria, Umbro ha messo ha disposizione anche i pantaloncini bianchi. Nonostante ciò, nell’ esordio assoluto venerdì sera al Celtic Park contro la Scozia, la maglia da trasferta è stata corredata da pantaloncini verdi.

Le abbiamo già viste tutte singolarmente, ora è tempo fila scarpe di commentarle in una visione d’insieme ed eleggere le nostre preferite, Sono le maglie della Serie A 2014-2015, da quest’anno con la novità del quarto sponsor sul retro, Tra graditi ritorni e look poco tradizionali le sorprese non sono mancate, andiamo a scoprirle, ATALANTA – Nike La prima novità sulle maglie dell’Atalanta è il marchio dello sponsor tecnico: da Erreà gli orobici sono passati a Nike, Un lavoro spartano, senza tanti fronzoli, i tre modelli fanno parte del catalogo teamwear personalizzati con lo stemma della Dea e gli sponsor..

A proposito di sponsor, pollice in alto per l’applicazione monocolore che migliora la resa estetica rispetto agli ultimi anni, CAGLIARI – Kappa Per i sardi guidati in panchina da Zdenek Zeman c’è ancora Kappa a confezionare le maglie 2014-2015, Il brand di Marco Boglione ha eseguito un lavoro tradizionale con una maglia a quarti rossoblù, la seconda bianca con lo stemma dei quattro mori in evidenza e la terza rossa, CESENA – Lotto Il ritorno in A del Cesena è coinciso con la ricomparsa del marchio Lotto dopo una disputa in tribunale, La collezione dei romagnoli comprende ben quattro maglie, tutte costruite sul medesimo modello con le maniche rigate fila scarpe ad eccezione della terza rosa: quest’ultima è dedicata a Marco Pantani..



Messaggi Recenti