Fjallraven Kanken Frost Green

Migliore Fjallraven Kanken Frost Green - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Simile attinenza al passato non si riscontra sulla schiena, dove i moderni regolamenti fanno sì che trovi posto la canonica numerazione fissa stagionale, font compreso, Tale anacronismo appare tuttavia marginale, se paragonato a quello che, all’apparenza, sembra un marchiano passo falso: sul busto della casacca fa infatti bella mostra di se l’attuale jersey sponsor Peroni … e al di là dell’evidente discordanza temporale, fa sicuramente discutere l’apposizione di fjallraven kanken frost green un marchio commerciale su di un capo smaccatamente rivolto al passato: un qualcosa, insomma, passibile di affossare ogni intento vintage..

Un azzardo, certamente, tuttavia difeso da entrambe le dirigenze come fjallraven kanken frost green il simbolo del forte connubio tra squadra e territorio, Fin dal 1924 il birrificio pavese vanta a Bari un suo importante polo produttivo, e in ragione di ciò il tutto è stato presentato come lo stretto legame tra « due simboli storici della città che […] hanno deciso di scendere in campo uniti per difendere e sostenere, insieme, i colori biancorossi ». Una motivazione tutt’altro che romantica, forse, ma che stavolta appare quantomeno irreprensibile..

Una maglia del Bari e “firmata” Peroni, in pratica, per celebrare da una parte un secolo e passa di passione sportiva, e rinsaldare dall’altra la storia e l’identità comune a squadra e città, Uniformi che saranno sfoggiate dai Galletti non in una, bensì in due delle prossime gare del campionato cadetto (il 27 gennaio al San Nicola contro l’Empoli, e fjallraven kanken frost green il 3 febbraio nella trasferta di Venezia), e messe in vendita dal 21 gennaio nello store online barese in un numero limitato di 1110 pezzi..

Pezzi da collezione, per esaltare degnamente l’epopea della Stella del Sud, per racchiudere in un semplice capo la storia del Bari, e ancor più di Bari: la squadra e la città, insieme, così com’è da 110 anni.

Un piccolo regalo di natale in anticipo, quello fatto recapitare il 18 dicembre da adidas e EA Sport a tutti i videogiocatori del pianeta, Ai più potrà apparire quantomeno bizzarro ( ma non fjallraven kanken frost green troppo ) sentir parlare di videogiochi dentro questo blog… ma se ciò riguarda delle nuove divise — per quanto intangibili —, allora diventa impossibile esimerci, tantopiù se di mezzo ci sono quattro tra i club più blasonati della storia, Per tutti gli affezionati di FIFA 18, sotto l’albero è infatti arrivata una inaspettata sorpresa: una speciale pack per la modalità Ultimate Team, che in parole povere ci regala, tanto ai videogiocatori quanto a noi appassionati calciofili, quattro originali ed esclusive fourth dedicate a Bayern Monaco, Juventus, Manchester United e Real Madrid !.

Pur trovandoci di fronte a dei digital kit che mai vedremo davvero (salvo sorprese) su di un campo di calcio, il brand tedesco e la video game company statunitense ci hanno regalato ugualmente uno stuzzicante esercizio stilistico, grazie a quattro divise presentate a tutti gli effetti come delle singolari fourth 2017-2018, seppur esclusivo appannaggio del mondo videoludico. Quattro casacche che in qualche modo premiano gli odierni top club adidas del continente, e indirettamente tradiscono le attuali scelte societarie del marchio teutonico — un campionato, un grande club —; oltreché a darci l’opportunità di vedere quattro iconiche squadre sotto una luce totalmente nuova… quasi straniante, sicuramente tutt’altro che banale. Un esperimento che come labile tratto comune, si riserva di giocare su di una tavolozza totalmente nera.

Il nostro primo sguardo non può che essere riservato al club più strettamente legato ad adidas, geograficamente e ancor più storicamente, Per i pentacampioni di Germania del Bayern Monaco, FIFA 18 s’indirizza verso un abbinamento cromatico all’apparenza non proprio spiazzante in casa bavarese; all’apparenza, anzi, un simile template rossonero parrebbe nient’affatto sfigurare nel mondo reale, A Lewandowski e compagni è stato infatti affibbiato un classico template sbarrato, che tuttavia tradisce una decisa inventiva proprio nella fattura della sbarra: da lontano, a uno sguardo distratto, quasi una stilizzazione delle iconiche three stripes di Herzogenaurach; da vicino, a uno sguardo più attento, in realtà un’azzeccata stilizzazione della copertura esterna dell’Allianz Arena — fjallraven kanken frost green impianto già omaggiato in passato sopra le casacche dei Roten..

Su di un kit per il resto quasi all black svettano solo i calzettoni fasciati di rosso, più pochi altri dettagli in bianco: lo stemma sociale scaccato, e soprattutto delle strisce adidas che ci riportano immediatamente agli anni Novanta, grazie al loro insolito cerchiare fjallraven kanken frost green le braccia, Impossibile, infine, non provare ancor più nostalgia davanti all’altrettanto speciale retrofont rispolverato nell’occasione — e assegnato a quasi tutti gli altri digital kit —; quest’ultimo capace di riportarci ancor più indietro, financo agli anni Settanta e alle prime personalizzazioni, insomma alla prima epoca d’oro degli sponsor tecnici..



Messaggi Recenti