Golden Goose 2018

Migliore Golden Goose 2018 - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Prima semifinale (Brasile – Germania):  Sappiamo che è banale, ma questa è una “Finale anticipata”: ci aspettiamo un altra dimostrazione di superiorità dagli uomini di Scolari, ma senza Thiago Silva, (squalificato) e Neymar, (caduto vittima di Zuniga), l’impresa si prospetta veramente ardua, soprattutto perchè di fronte si troveranno una golden goose 2018 vera e propria corazzata, Magari è troppo scontato da dire, ma sarà un match da seguire secondo per secondo, fotogramma per fotogramma..

Seconda semifinale (Argentina – Olanda):  Continenti diversi ma squadre simili: devastanti bocche da fuoco in attacco, ma fragili e senza nomi altisonanti in difesa, Le premesse potrebbero far pensare ad una semifinale che si “combatterà” a suon di gol, Le contendenti ci arrivano in salute, sebbene gli “Orange” abbiano patito un po’ troppo il Costa Rica, Risultato davvero imprevedibile, Romero e Cillesen sono avvisati; straordinari in vista? Vi lasciamo con una piccola golden goose 2018 considerazione che avrete fatto anche voi lettori: e se si andasse verso una finalissima tra Brasile e Argentina? Ci vediamo al Maracanà….

Come sempre, avvicinandosi alla finale, i match diminuiscono, e con essi anche i gol: solo 5, infatti, le reti segnate durante i quarti di finale, Ne approfitta Magista  grazie ai “centrali bomber” Thiago Silva e David Luiz che regalano ben 2 reti allo scarpino Nike “Control” e raggiungono quota 14, ad un soffio da Hypervenom a 16 marcature, Posizioni di testa invariate, con adizero F50 che aggiunge una tacca grazie al rigore (inutile) di James Rodriguez e con Nike Mercurial Superfly che rimane stabilmente seconda con 32 reti, Con tutta probabilità golden goose 2018 i primi due gradini del podio sono già assegnati, ma si fa molto accanita la corsa al terzo posto: 3 scarpini in sole 5 reti..

Già detto di Magista e Hypervenom, a quota 19 troviamo Predator Instinct, che non perde il passo grazie alla rete del tedesco Hummels in Francia-Germania. Per quanto riguarda le posizioni successive, niente da segnalare, con evoPower che guida il gruppo con 6 gol, fino ad arrivare alle 11Pro, che ancora registrano una sola rete segnata. E adesso, grande pressione per queste semifinali, assolutamente tutte da seguire, aspettando un gol del nostro scarpino preferito!

Ritorno alle origini in casa Derby County : dopo un biennio con l’italiana Kappa al proprio fianco, la compagine britannica ha scelto di rinsaldare un indelebile binomio, siglando un accordo di sponsorizzazione con Umbro, storico partner degli Arieti golden goose 2018 nella loro epoca dorata, Con il doppio diamante sulle proprie divise, infatti, il Derby County vinse il suo ultimo titolo inglese, conquistato nella stagione 1974-75, vinto sul filo di lana a dispetto di Liverpool, Ipswich Town ed Everton, A poche settimane dalla presentazione ufficiale dei tanto apprezzati kit Adidas degli arcirivali del Nottingham Forest, il derby dell’east Midlands rinnova le proprie vesti e si preannuncia ad alto coefficiente di stile e dall’ordinario esasperato agonismo..

La proposta Umbro per i Rams è lineare, pulita, senza fronzoli: ecco finalmente il compianto stile british, benché riadattato in chiave contemporanea. Il kit home, nell’assoluto rispetto della tradizione è total white, con il solo girocollo nero ad interrompere la monocromia, sulla quale spiccano l’ariete, il doppio diamante e il tanto discusso lettering Umbro apposto al termine di entrambe le maniche. Pantaloncini totalmente neri e calzettoni bianchi con un’ampia banda nera nella parte superiore ci rimandano indietro di quarant’anni, con il lavoro di Umbro che ricalca fedelmente lo stile che tanto ha reso celebre il brand.

Un lavoro potenzialmente ottimo dunque, che però si scontra con l’apposizione di uno sponsor invadente, realizzato in colorazione discutibile, che spezza l’armonia della maglia riportandoci in un batter d’occhio ai giorni nostri ed alle assurde leggi del mercato, Il kit che indosserà il portiere nelle gare casalinghe è stato realizzato in una doppia tonalità di grigio: nella porzione frontale viene simmetricamente separato in diagonale dall’alternanza golden goose 2018 delle due gradazioni, mentre per il retro è stata utilizzata la tonalità di grigio più scura..

Pantaloncini antracite e calzettoni della medesima tonalità, fatta eccezione per la banda superiore, realizzata in grigio più chiaro, completano la divisa, Amanti golden goose 2018 dello stile british, soddisfatti del lavoro di Umbro per i Rams 2014-2015?.



Messaggi Recenti