Happy Hogan

Migliore Happy Hogan - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Una storia cominciata con un gesto all’apparenza banale, come può esserlo stato scucire una strisciolina dalla sua maglia  oranje, Lì per lì quasi un irriverente gesto, a dirla tutta — e verosimilmente, il punto di non ritorno nella faida che da decenni ha insanabilmente spaccato in due la piccola  Herzogenaurach —, ma a posteriori, è in quel banale gesto che risiede buona parte dello sport che oggi conosciamo: il frangente in cui anche i calciatori presero piena coscienza di quale forza fosse insita nella loro immagine, nel loro nome, O in un semplice numero, Mai nessuno, prima di Johan, era diventato un tutt’uno col suo numero sulle spalle; tanto che anche al Camp Nou, nonostante l’imposizione di quel vecchio n, 9, tra le strisce blaugrana a noi pareva sempre di leggere un 14, Mai nessuno, prima di allora, aveva difeso con tanta ostinazione il happy hogan suo pensiero, Cruijff, 14 e Puma, quasi una trinità laica alla base del calcio moderno..

L’abbiamo detto, in fondo è solo sport, solo soldi… e lo stesso Johan ha rimarcato la sua integrità in altre più importanti occasioni — dal battezzare suo figlio Jordi in sfregio al regime franchista, al rifiutare la passerella mundial davanti ai militari argentini, Ma pur essendo solo calcio — la cosa più importante, tra le meno importanti —, rimane inalterata la dirompente forza di quel numero all’epoca così insignificante, e oggi così leggendario; happy hogan rimane quella maglietta ad hoc, fieramente rifiutatasi di uniformarsi alla massa; e rimane soprattutto quel ragazzo di Amsterdam cresciuto col “semplice” sogno di fare gol, e finito invece col diventare tra i più grandi di sempre, col diventare uno spartiacque tra l’antico e il moderno, Tutto questo, anche grazie a una maglia, soprattutto grazie a un numero..

Attraverso un video emozionante happy hogan sono state presentate le maglie del Giro d’Italia 2017, la storica edizione numero 100 che partirà da Alghero il 5 maggio e si concluderà il 28 dello stesso mese a Milano, A realizzarle è sempre Santini SMS, l’azienda partner che firma le casacche del Giro dal 1993 (con una parentesi griffata Fila e Asics): “ È qualcosa di più di una semplice collaborazione quella tra noi e RCS Sport – sottolinea Monica Santini, amministratore delegato dell’azienda bergamasca – perché il nostro marchio e quello del Giro d’Italia sono due prodotti di pregio del made in Italy, e riteniamo importante proseguire insieme questo viaggio, anche nell’anno che festeggia le 100 edizioni “..

La nuova maglia rosa, riservata al leader della corsa più bella del mondo, presenta sul colletto l’iscrizione “Giro d’Italia 100” con il numero che prende vita unendo l’1 al simbolo dell’infinito, sulla parte sinistra c’è invece il claim “Amore infinito”. Il logo 100 compare anche all’interno del colletto su sfondo dorato. Il colore oro è presente anche sulle finiture della casacca, sia sui fianchi che sul retro. Lo sponsor della maglia è Enel.

Chi sperava nel ritorno della maglia verde per il leader della classifica del Gran Premio della Montagna è stato deluso, Il colore rimane l’ azzurro legato allo sponsor Mediolanum, La maglia bianca per il più forte nella Classifica dei Giovani è bianca happy hogan ed è ancora sponsorizzata da Eurospin, La delusione per l’assenza della maglia verde è stata mitigata dal ritorno della mitica maglia ciclamino, riservata al vincitore della classifica a punti, Lo sponsor abbinato a questa casacca è Segafredo Zanetti..

— Giro d’Italia (@giroditalia) 21 marzo 2017 L’aspetto tecnico delle maglie disegnate da Santini è come di consueto ai massimi livelli, tutte si caratterizzano per una  vestibilità aerodinamica e per la capacità di unire comfort e traspirabilità, aspetti fondamentali nelle tappe con temperature elevate.

Nella settimana di pausa per le nazionali Nike ha presentato la Black Collection per la Francia, una linea di maglie e abbigliamento con un unico denominatore: il nero ispirato alla “ street culture “, La collezione è pensata per l’utilizzo quotidiano e nel tempo libero, a quanto sembra non è previsto l’utilizzo in campo in una partita ufficiale, La maglia “black” della Francia, ovviamente basata sul Vapor Kit, è interamente nera con lo stemma della FFF happy hogan riempito di azzurro, I nomi e i numeri sono anch’essi azzurri, mentre lo swoosh Nike è bianco..

Nuovo Photoboots nel primo giorno di primavera! Il giovane talento del Milan Manuel Locatelli, dopo aver usato fin dall’esordio le adidas X16+, scende in campo con un paio di Nike Magista Obra II, Attenzione al campionato russo, dove è stato avvistato Ze Luis con una scarpa completamente nera mai vista prima: modello happy hogan senza lacci, quindi possibile nuova scarpa adidas ? O qualche altro brand si sta muovendo in quella direzione? Menzione finale per il centrocampista del Cagliari Panagiotis Tachtsidis, sceso in campo con le sue ACE 17+ completamente annerite, per un probabile contratto che va verso l’estinzione..



Messaggi Recenti