Hogan Bimba

Migliore Hogan Bimba - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

In porta Borislav Mihaylov, Popov e Zdravkov le riserve, Davanti una linea blindata con Trifon Ivanov, Ilian Kirjakov, Zlatko Jankov, Petar Hubcev e la freschezza di Radostin Kisisev, Completano il reparto Kremenliev, Tsvetanov e Gincev, Il punto forte dei ‘Luvovete’, però, è sicuramente dalla cintola in su, Classe, genio, sregolatezza e quantità: dal 7 al numero 11, Ljuboslav Penev ed Emil Kostadinov ad affiancare il talento enorme di Hristo Stoichkov, regista totale della fase offensiva, Tutto qui? No, perché il 10 tocca ad un raffinato palleggiatore come Krasimir Balakov mentre Yordan Lechkov garantisce sgroppate sulla fascia, Ivajo Yordanov è una risorsa hogan bimba preziosa così come Borimirov e Donkov dalla panchina, Georgiev e Sirakov completano un gruppo all’apice della propria maturità..

Ad Euro ’96 la Bulgaria cambia: da Adidas passa a Puma che propone un kit ‘fresco’ ma che hogan bimba non spicca in originalità, con un template che verrà utilizzato anche per altre selezioni (la Repubblica Ceca, ad esempio), La divisa home è bianca con un vistoso colletto a polo verde, Sulle spalle una banda zigrinata verde racchiusa da un bordo rosso, Stemma nazionale sul cuore e marchio Puma dalla parte opposta, Font rotondeggiante in nero, Pantaloncini verdi con la stessa fantasia delle maniche (in bianco) sul fianco, Calzettoni bianchi..

La maglia away ha le stesse caratteristiche con alcune varianti cromatiche: divisa rossa, colletto verde, zigrinature rosse, bordatura verde e font bianco, Pantaloncini verdi con la fantasia zigrinata in rosso, Calzettoni rossi, Anghel Iordanescu è la guida tecnica (anche se il termine è riduttivo) e il padre putativo della generazione d’oro del calcio romeno che ha sorpreso tutti ad Usa ’94, arrivando fino ai quarti di finale eliminando addirittura l’Argentina vicecampione in carica, Il girone di qualificazione ad Euro ’96 è entusiasmante: i ‘Tricolorii’ vincono il raggruppamento davanti alla Francia (mai battuta, però, negli scontri diretti) sfruttando ottimi risultati con le altre compagini: Slovacchia, Polonia, Israele ed Azerbaigian, Come nel caso della Bulgaria, hogan bimba anche per la Romania ci sono poche sorprese nei 22 convocati che arrivano in Inghilterra..

Il ballottaggio in porta lo vince Bogdan Stelea, con Florin Prunea che si accontenta del ruolo di dodicesimo. Tene è il terzo portiere. In difesa c’è tanta qualità a partire da Miodrag Belodedici fino ad arrivare a Dan Petrescu. L’esperienza di Gheorghe Popescu, la solidità di Daniel Prodan e l’affidabilità di Mihali e Selymes. Filipescu e Dobos sono riserve di lusso. In mediana la saggezza di Lupescu, la freccia Munteanu e le giocate sopraffine del numero 10: Gheorghe Hagi, il ‘Maradona dei Carpazi’, a supporto di Marius Lacatus e Florin Raducioiu. Il ‘bresciano’ Sabau puntella il reparto insieme a Stinga e Galca, più indietro nelle gerarchie. In attacco le alternative si chiamano Ilie, Moldovan e Vladoiu.

Squadra che vince non si cambia e dunque la Romania continua con Adidas, come nel 1994, Anche in questo caso il kit dedicato alla selezione dei Carpazi non brilla per originalità e la si può vedere, con le varianti del caso, addosso ad altre nazionali, La divisa home è gialla con righe tono su tono, Vistoso colletto in maglieria con inserti rossi bordati dai colori del tricolore nazionalee le tre stripes che partono dal fianco e convergono verso l’esterno in blu bordate di rosso, Lettering ‘Adidas’ nero sotto il colletto, stemma centrale così come il numero con hogan bimba font tradizionalmente squadrato, Pantaloncini gialli con le tre stripes sul lato (con i colori della bandiera nazionale), Calzettoni gialli con bordature richiamanti i colori della bandiera..

La divisa away (mai utilizzata durante il torneo) è identica nella versione rossa: motivo a stripes giallo, come il colletto (sempre in maglieria) e lettering ‘Adidas’, oltre al numero. Pantaloncini rossi, calzettoni rossi. Una particolarità: nei calzettoni è presente per intero anche la bandiera. L’ ‘Elland Road’ di Leeds inaugura il girone B. In campo ci sono la Spagna, tradizionalmente in rosso, e la Bulgaria che veste di bianco. La gara si dimostra scorbutica e complicata per entrambe. Le ‘Furie Rosse’ vanno sotto: al 65’ Sergi stende Kostadinov causando il calcio di rigore trasformato da Stoichkov. La Bulgaria rimane in 10 poco dopo (è Hubchev ad andare sotto la doccia) e la Spagna trova il pari con Alfonso, in mischia. Un minuto più tardi è Pizzi a ricevere il cartellino rosso che riequilibra la situazione numerica.

A Newcastle la Francia ne approfitta e si porta in testa al girone vincendo la partita con la Romania, In una gara bruttina ci pensa Dugarry ad assicurare 3 punti ai ‘Bleus’, realizzando il gol partita al 25’, I romeni steccano anche la seconda: sempre al ‘St.James’ Park’ arriva un’altra sconfitta, La Bulgaria tiene vive le proprie speranze grazie al solito Stoichkov, A Leeds invece va in scena (due giorni più tardi) il big match tra Francia e Spagna, Sono i ‘Bleus’ a trovare il vantaggio al 48’ con un tocco di punta di Djorkaeff su imbeccata di Karembeu, Gli iberici trovano il pareggio a pochi minuti dalla fine con Caminero che al volo batte Lama, L’ultima giornata regala alla Francia hogan bimba il primo posto nel girone: la Bulgaria viene regolata con un perentorio 3-1 (Blanc, autogol di Penev Loko ed il solito Stoichkov), La Spagna deve accontentarsi della seconda piazza sudando freddo: il 2-1 sulla Romania arriva solamente all’ 84’ grazie ad Amor, Bulgaria e Romania, sorprese del mondiale americano, mostrano di aver forse la pancia piena tornando a casa a mani vuote..

Bagno di folla per gli azzurri Gianluigi Buffon e Giorgio Chiellini, ospiti del Puma Store di Firenze per presentare dal vivo la nuova collezione evoPower Tricks che sarà protagonista ai prossimi Europei 2016, I due campioni, hogan bimba reduci da una stagione incredibile in cui hanno conquistato il quinto scudetto consecutivo e la Coppa Italia, sono stati letteralmente assediati dai fan che hanno sostato davanti lo store Puma fin dal mattino, Le scarpe evoPower 1.3 Tricks (avete visto il nostro unboxing ?) nei colori fucsia e giallo sono l’ultimo capitolo della collezione bicolore che Puma ha lanciato ai Mondiali del 2014, Il concept bicolore si ispira proprio a un campionato del mondo, precisamente quello del 1998 in Francia, quando il camerunense Rigobert Song ebbe l’audacia di indossare due scarpe Puma King differenti, la destra gialla e la sinistra rossa..



Messaggi Recenti