Luisa Via Roma

Migliore Luisa Via Roma - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Immancabili le dichiarazioni del global creative director di Nike, Martin Lotti : “ Il design di questa maglia da trasferta è giovane ed ispirerà l’orgoglio di giocatori e tifosi olandesi.” A guardarlo bene, a qualcuno avrà fatto tornare in mente la grafica dell’iconica maglia degli Oranje Campioni d’Europa nel luisa via roma 1988, più evidente ed elaborata, ma a livello di forme geometriche paragonabile a quella della casacca appena presentata, Anche in questa divisa campeggia sul petto lo stemma con il maestoso leone rampante, celebrativo dei 125 anni della federcalcio olandese, All’interno del colletto c’è un’etichetta triangolare con la corona reale, che solitamente cinge la testa del leone..

L’arancione, oltre che sui loghi ricamati sul petto, lo ritroviamo all’interno del bordo manica, che se risvoltato dona un tocco di aggressività in più alla maglia, Lo stesso dettaglio era presente anche nella casacca nera del 2012, I pantaloncini, così come i calzettoni, si collegano alla parte bassa della maglia con il colore viola imperiale e dettagli arancione, Il taglio è ora più aderente e sul retro presentano una serie di fori che migliorano luisa via roma la traspirazione, Vi piace la nuova divisa da trasferta della nazionale olandese?.

Nike ha lanciato la Summer Collection 2014 dei suoi principali modelli di scarpe da calcio: Vapor IX, Hypervenom, CTR360 e Tiempo, La colorazione giallo-verde con linguetta argentata delle Mercurial Vapor IX è una riedizione di quella lanciata nel 2006, utilizzata dal luisa via roma brasiliano Ronaldo ai Mondiali disputati in Germania, come recitano la stampa “06M” e l’etichetta applicata all’interno, In campo sono state indossate da Zlatan Ibrahimovic (occhio al simpatico video in cui regala la maglia ad un tifoso ), Eden Hazard e Arturo Vidal..

Gli scarpini Hypervenom, utilizzati da Robert Lewandowski nelle ultime partite con il Borussia Dortmund, sono realizzati in una duplice tonalità di giallo con tocchi di nero e di nuovo la linguetta in argento. Colore rosso tenue invece per le Tiempo Legend V, scelte da Andrea Pirlo per impallinare le porte di Genoa e Fiorentina con due magistrali punizioni. Oltre al fuoriclasse della Juventus le abbiamo potute ammirare ai piedi di Jerome Boateng (Bayern Monaco). Infine le CTR360 Maestri III, prossime al pensionamento dopo il lancio delle scarpe Magista, colorate di un rosso così acceso che sfidiamo chiunque a non vederle sull’erba verde. Il principe dei testimonial è senza dubbio il blaugrana Andrés Iniesta.

Le scarpe sono disponibili in varie versioni con suola FG per campi compatti-duri, SG per terreni morbidi e allentati, AG per quelli in erba sintetica, senza dimenticare le suole Turf o Indoor, Queste al momento le novità luisa via roma del brand americano, in attesa dell’esordio in campo per il nuovo silo Magista e di tutte le uscite dedicate ai Mondiali 2014..

Tra le cinque nazionali che rappresenteranno l’Africa al prossimo mondiale, non poteva mancare il Camerun, una delle formazioni più blasonate e vincenti di tutto il movimento calcistico africano. I leoni indomabili si apprestano ad affrontare il loro settimo campionato del mondo, indossando come sempre dei kit molto particolari e colorati. Per tutti gli appassionati di del genere il Camerun è da sempre miniera inesauribile di curiosità, stranezze e tentativi di rottura con il concetto canonico di maglie da calcio. Dalla canottiera aspramente contestata dalla FIFA, al primo body che vedeva fusi insieme maglietta e pantaloncini: ne vedrete delle belle ripercorrendo la storia delle divise dei leoni indomabili raccontata da Francesco Del Vecchio.

Con il mondiale brasiliano alle porte tuttavia, è utile andare a rispolverare le divise indossate dai camerunesi in Sud Africa, per facilitare un rapido ed immediato confronto che possa rendere più ponderato il giudizio sul nuovo lavoro di Puma, La luisa via roma divisa sfoggiata da Eto’o e compagni quattro anni orsono ricalcava il modello Puma proposto all’epoca per le nazionali africane; si distingueva quindi per le tinte molto accese e la vestibilità estremamente aderente, Degna di nota la suggestiva immagine di un leone inferocito presente in trasparenza sulla spalla destra..

Un giallo molto luminoso, interrotto verticalmente da sottilissime ed irregolari strisce rosse, caratterizzava invece la maglia da trasferta, che si abbinava a pantaloncini e calzettoni verdi, Purtroppo per il Camerun, l’unico leone a ruggire durante il mondiale sudafricano fu quello serigrafato sulla spalla dei calciatori e gli africani chiusero il loro disastroso torneo perdendo tutte e tre le partite, piazzandosi all’ultimo posto nel girone dietro Olanda, Giappone e Danimarca, luisa via roma Dopo quattro anni i leoni indomabili sono pronti a riscattarsi e lotteranno nel Gruppo A con Croazia, Messico ed i padroni di casa del Brasile, In un raggruppamento per nulla semplice, gli africani tenteranno di raggiungere la qualificazione agli ottavi di finale indossando le nuovissime divise prodotte dallo storico partner tecnico Puma..



Messaggi Recenti