Pantaloncini

Migliore Pantaloncini - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Quando si parla di NBA, quindi di basket, è chiaro che si parli di canotte, Di conseguenza, leggendo il titolo qualche nostro lettore molto attento ai dettagli potrebbe storcere il naso: perché mai parlare di maglie se sono canotte? E invece no, non pantaloncini è un errore: il titolo è esatto, Come già avevamo anticipato nella rassegna annuale sulle canotte NBA e le curiosità ad esse legate, oggi è arrivata l’ufficialità: le squadre impegnate nei match di Natale indosseranno le controverse maglie con le maniche..

Il comunicato ufficiale della NBA e di adidas, tuttavia, chiarisce che le divise utilizzate saranno del tutto esclusive, poiché si tratterà di uniformi realizzate apposta per le sfide giocate nel giorno della ricorrenza più famosa del mondo, Infatti, dopo il successo dell’iniziativa “BIG Color” andata in onda nello stesso giorno dello scorso anno, quando alcune franchigie – tra cui i Miami Heat di Lebron James e gli Oklahoma City Thunder di Kevin Durant – indossarono completini monocolore, quest’anno la NBA pantaloncini si è voluta ripetere con un’iniziativa simile, denominata “BIG Logo”..

Le novità di quest’anno sono molto più succulente, Intanto, le squadre coinvolte saranno ben 10: Miami Heat, San Antonio Spurs, Oklahoma City Thunder, Golden State Warriors, Los Angeles Lakers, Los Angeles Clippers, Chicago Bulls, Houston Rockets, New York Knicks e Brooklyn Nets, Ciononostante, le luci della ribalta sono tutte per le maglie che saranno indossate dai cestisti più forti pantaloncini del pianeta, realizzate con un design unico mai visto finora, Le divise saranno composte da una maglia con le maniche, che recherà in evidenza il logo di ogni franchigia con generose dimensioni al centro del petto, prodotto con un materiale in grado di conferire una sorta di cromatura riflettente per farlo risaltare al meglio e catturare l’attenzione e l’entusiasmo degli spettatori su di esso..

A completare il quadro, i pantaloncini, in tinta con la maglia, avranno una gessatura sempre cromata a richiamare il logo delle franchigie e saranno realizzati con un materiale ultra-leggero. “La campagna BIG Color dello scorso anno è stata un successo sorprendente tra gli appassionati della NBA, e abbiamo voluto trovare un modo per migliorarla”, afferma Jamie Gallo, Vice Presidente Esecutivo Marketing della NBA. “In questa stagione torneremo con le star più famose e più forti in campo per offrire una sequenza di partite coinvolgenti e festose in cui mettere in mostra ancora una volta un uso creativo delle abilità nel basket”.

Infatti, a conferma di ciò, è stato realizzato un pantaloncini video pubblicitario che sarà trasmesso già da oggi negli USA e prossimamente in tutto il mondo in una variante più “internazionale” (supponiamo con giocatori non americani), Nel video, intitolato “Jingle Hoops”, si possono riconoscere praticamente alcuni tra i migliori giocatori attualmente in attività nella NBA, da sinistra verso destra: Derrick Rose (Bulls), Kevin Durant (Thunder), Steph Curry (Warriors), James Harden (Rockets), Steve Nash (Lakers), A concludere il video, appare poi Lebron James (Heat)..

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con adidas per creare un nuovo ed innovativo design per le divise delle partite di Natale”, confessa Sal LaRocca, Vice Presidente Esecutivo Global Merchandising della NBA. “La collezione BIG Logo fornirà un look unico in campo e una varietà di prodotti per i nostri fans”. Va segnalato che, oltre alle nuove divise, saranno realizzate anche le giacche per il riscaldamento e le t-shirt per l’abituale sessione di tiro pre-gara. Le prime saranno caratterizzate dal classico team logo sul petto, mentre il nuovo BIG Logo troverà spazio sulle spalle, entrambi realizzati con delle patch in ciniglia; le seconde recheranno invece una stampa frontale che richiamerà le divise da gioco.

Alzi la mano chi, tra gli appassionati calciofili, non pantaloncini si ricordi del Piacenza, Negli anni Novanta, la società allora guidata dalla famiglia Garilli, si prese le luci della ribalta grazie alla politica societaria che, una volta giunti in serie A, decise di non ingaggiare alcun giocatore straniero e di affrontare il massimo campionato con una rosa composta solo da giocatori italiani, Questa linea, intrapresa per diversi anni, portò a qualche  saliscendi dalla A alla B, ma anche a tre salvezze consecutive nel giro di una decina d’anni..

Quella squadra suscitò molta simpatia, ma dopo la retrocessione del 2003 non riuscì più a raggiungere la promozione, anzi si può dire che da allora iniziò un lungo declino che ha trovato il suo punto più basso nel fallimento di un paio di stagioni fa, Oggi ce la ritroviamo nel campionato di serie D e, come lo scorso anno, la società ha voluto coinvolgere i tifosi nella realizzazione della terza casacca, Come abbiamo già visto, Macron ha già presentato la prima e la seconda maglia dei biancorossi emiliani, e proprio per la terza variante ci si è voluti appellare alla passione dei supporters piacentini di tutta Italia e non solo, Sì, perché l’iniziativa nasce per dare la possibilità a tutti di prendervi parte, in quanto le modalità di partecipazione, spiegate sul sito ufficiale pantaloncini del Piacenza, sono molto semplici..



Messaggi Recenti