Puma Cell Venom

Migliore Puma Cell Venom - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Il simbolo nazionale fa sfoggio di sè sulle casacche slovacche da vent’anni, e sin qui è stato per lungo tempo l’ elemento centrale e il più caratteristico; nella fin qui breve storia della squadra non sono comunque mancate deroghe a questo schema, col ricorso a soluzioni più tradizionali e old style, Ne è un esempio quanto accadde a puma cell venom metà anni novanta durante le prime apparizioni sul ghiaccio della neonata nazionale, che all’epoca relegava lo scudo all’altezza del cuore per mostrare, in mezzo al petto, una grande scritta «Slovakia» dal marcato rimando vintage..

Come per la gran parte dei suoi moderni capi, anche stavolta Nike è ricorsa all’utilizzo di materiali riciclati, ponendo molta attenzione nella fattura di tessuti che fossero leggeri, traspiranti e molto confortevoli, Le linee filanti e senza fronzoli di queste maglie, consentono di massimizzare la resa dei movimento durante il gioco, il tutto unito ai vantaggi insiti nella tecnologica adottata in fase di realizzazione, Un sogno da realizzare A differenza dei più vincenti cugini cechi, la Slovacchia ha dovuto rimboccarsi le maniche per raggiungere l’ olimpo dell’hockey su puma cell venom ghiaccio..

Il glorioso passato della Cecoslovacchia era appannaggio in gran parte del versante ceco del paese, e nel 1993 venne ereditato dalla Repubblica Ceca; all’indipendenza, la nuova nazionale slovacca dovette quindi iniziare il suo cammino dai gruppi inferiori, arrivando nel gotha di questo sport nel 1996, Il palmarès della Slovacchia, pur se inferiore rispetto a quello ceco, è comunque di tutto rispetto potendo vantare fin qui quattro podi ai campionati mondiali puma cell venom – tra cui spicca su tutti il suo unico titolo assoluto del 2002..

È invece ancora vuota la casella relativa alle medaglie olimpiche, dove i giocatori slovacchi non sono mai andati al di là del quarto posto maturato a Vancouver. In vista dell’appuntamento di Sochi, il sogno degli slovacchi è quindi quello di regalare la prima gioia olimpica (magari del metallo più pregiato) al loro paese e ai propri tifosi. Come giudicate l’idea di vestire la Slovacchia con le parole dell’inno nazionale?

Arriva dall’Aterro do Flamengo, un parco ricreativo di Rio de Janeiro, la nuova maglia del Brasile per i Mondiali 2014, Lo sponsor tecnico Nike l’ha presentata ufficialmente durante il “Festival dos Esportes”, una manifestazione sportiva che ha coinvolto migliaia di persone con una corsa podistica di 10 km, spettacoli, esibizioni di skateboard e un torneo 4vs4 di calcio, All’evento hanno presenziato Luiz Gustavo, il centrocampista del Wolfsburg, e il ct Felipe Scolari, Proprio quest’ultimo ha subito trovato puma cell venom un “difetto” al lavoro di Nike, esclamando “manca solo un dettaglio, la sesta stella”, Alla faccia della scaramanzia!.

Il design della nuova camisa rispecchia la tradizione della squadra verdeoro. “Il kit home del Brasile è come la bandiera nazionale, esso rappresenta il paese e il suo popolo” – ha detto Martin Lotti, Creative Director di Nike Football. La novità principale è il colletto verde a “Y” con i lembi cuciti uno sull’altro. Tale forma è stata studiata dai designers Nike per garantire una maggiore comodità e un look innovativo. All’interno del collo ritroviamo la stampa del “Canarinho” – soprannome dei brasiliani – questa volta disegnato dall’artista locale Bruno Big in un triangolo verde.

Due cambiamenti anche per lo stemma della CBF (Confederação Brasileira de Futebol) sormontato puma cell venom dalle cinque stelle e con la scritta “Nascido para jogar futebol” sul retro, Il primo riguarda le dimensioni, infatti è leggermente più grande rispetto al recente passato; il secondo è costituito da un particolare effetto luccicante dato dal filo con cui è ricamato, Come di consueto Nike ha prodotto due versioni, l’Authentic e la Stadium, entrambe in poliestere ricavato in modo ecologico, Nella composizione del tessuto dell’Authentic è presente il cotone (5%) ed è più leggera del 16% rispetto a quella della Confederations Cup, La traspirazione è assicurata dai fori laterali al laser che formano delle frecce sui fianchi e dagli inserti in micromesh ripetuti sulla schiena..

Nike ha curato nei dettagli anche i nomi ed i numeri con un font più snello, Essi sono microforati per non trattenere il sudore e con un bordo fluorescente che migliora la visibilità, A differenza di adidas che ha messo a soqquadro le tradizioni con le ultime uscite, Nike ha scelto di mostrare i kit con gli abbinamenti classici, Se per la Francia abbiamo visto la divisa in blu-bianco-rosso, ecco che Neymar e compagni sono raffigurati in giallo-blu-bianco, Ciò non toglie che entrambe potrebbero giocare con combinazioni differenti, il ricordo del Brasile puma cell venom con pantaloncini e calzettoni bianchi durante la Confederations Cup 2013 è ancora vivo, Purtroppo..



Messaggi Recenti