Saucony Triumph Iso 4

Migliore Saucony Triumph Iso 4 - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Aguzzando lo sguardo, una maglia apparentemente linda cela un tocco ricercato nella sua trama, grazie a un gessato tono su tono, Se la casacca del 1962 era giocoforza ancora priva di marchi pubblicitari, anche questo anniversary kit mantiene parzialmente l’essenza di un capo no logo : tutti i simboli commerciali sono stati decolorati e riportati tono su tono, cucito quello di Erima, e stampato quello del jersey sponsor Rewe, L’uniforme si completa con pantaloncini e calzettoni pure bianchi, e dove su entrambi si fa spazio lo stemma old style del Colonia; al contrario della maglia, qui troviamo invece i vari loghi Erima in un brillante rosso, Tuttavia abbiamo accennato a un’anima double fac e insita in questo kit… la maglia è infatti reversibile svelando un lato nascosto, saucony triumph iso 4 il più inerente l’ambito celebrativo..

Qui troviamo infatti uno stile più saucony triumph iso 4 affine la moda streetwear, con tessuto uniforme, marchi bene in risalto, e soprattutto una speciale stampa commemorativa: l’iscrizione «1948—2018» con un lettering composto da svariate immagini legate ai più iconici momenti della storia biancorossa, Due maglie in una, insomma, Questo kit celebrativo è completato da un altrettanto speciale box dedicato, arricchito da una storica citazione di Franz Kremer — « La tradizione ha senso solo se esiste la volontà di compiere azioni ancora più grandi » — e dalla copia del memorandum che nel 1948 diede il la alla storia del Colonia..

Pur essendo un capo celebrativo, non è stata prevista una tiratura limitata venendo messo in vendita sia online sia negli store fisici, dallo scorso 2 febbraio, al prezzo più che accessibile di 79,99 euro, Una maglia che ha celebrato i 70 anni del Colonia proprio nella succitata data, quando la squadra ha sfidato il Borussia Dortmund al RheinEnergieSTADION saucony triumph iso 4 scendendo in campo bardata quasi come mezzo secolo fa; unica concessione ai moderni regolamenti, la presenza sulla schiena della numerazione fissa..

Una divisa che non ha tuttavia evitato al Geißböcke un’ennesima sconfitta stagionale, l’ennesimo ultimo posto in Bundesliga. Un capo incapace di far confluire nello scialbo Colonia dei giorni nostri, la magia della gloriosa squadra del passato. Una Jubiläumstrikot che fin da principio, peraltro, pareva destinata a rappresentare appieno il transitorio momento biancorosso: una maglia da canto del cigno, l’ultima del Colonia marchiata Erima, per un matrimonio che dopo sette anni arriverà tra pochi mesi al termine, per lasciare spazio dalla prossima estate alla nuova era Uhlsport.

Fatto sta che almeno per una sera, almeno per qualche minuto, i tifosi biancorossi hanno potuto fare un salto indietro nel tempo, a quel tempo in cui il fußball ruotava intorno (anche) a Colonia, A un tempo lontano ma non per questo dimenticato, mai, saucony triumph iso 4 neanche dopo 70 anni..

Nike ha svelato ufficialmente le nuove maglie dell’Inghilterra per i Mondiali 2018, una collezione basata su tre simboli rappresentativi per gli inglesi: la rosa dei Tudor, la croce di San Giorgio e lo stemma dei Tre Leoni. Questi elementi radicano il kit nella storia e, insieme alle recenti innovazioni di Nike, proiettano la tradizione in un presente promettente, incoraggiato dai successi recenti delle formazioni giovanili. Il classico ed elegante bianco inglese della divisa casalinga è abbinato ad una riga rossa che mette in risalto il colletto, nonchè al blu dello swoosh ricamato sul petto e opposto allo stemma della Football Association con i Tre Leoni.

Sotto il “cofano” scopriamo il nuovo kit Fast Fit Vaporknit di Nike che vedremo in uso anche dai club nella prossima stagione, Sia il corpo che le maniche saucony triumph iso 4 sono realizzati con un tessuto leggero altamente performante e modellato sul fisico dei calciatori, ricco di punti d’areazione per una maggiore traspirabilità, Il colletto è impreziosito sul retro dalla croce di San Giorgio e all’interno da una rosetta, un riferimento alla rosa che adorna i cappelli ricevuti dai giocatori per ogni presenza con la nazionale maggiore..

Rinnovato il font di nomi e numeri, è una fusione dei caratteri Johnston e Gill Sans, entrambi tipicamente inglesi e usati rispettivamente per la metropolitana di Londra e per i mezzi di superficie, Il numero frontale è stato spostato a destra su richiesta dei calciatori, i quali hanno lamentato che si attaccava al corpo eccessivamente nelle partite giocate ad alte temperature, I pantaloncini sono blu con numeri rossi, bianchi invece i calzettoni che completano il kit saucony triumph iso 4 home, “Il nostro obiettivo era quello di creare una gamma di prodotti che, anche senza uno stemma dell’Inghilterra o uno swoosh Nike, sembrassero immediatamente una collezione inglese, Quell’identità classica, con l’aggiunta di un bordo moderno, è imperativa per l’intera collezione”, afferma Pete Hoppins, Senior Design Director Nike Football Apparel..



Messaggi Recenti