Scarpe Adidas 2017

Migliore Scarpe Adidas 2017 - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

La nuova MESSI16 Space Dust si unisce al pacchetto Stellar presentato da adidas un paio di settimane fa, e richiama il concetto di spazio nei colori e nella tomaia, Un po’ come Leo Messi è per il calcio, queste scarpe sono qualcosa di extraterrestre ed il concetto è replicato nei colori e nelle sfumature dal grigio scuro della tomaia fino alla fusione con il verde del piatto scarpe adidas 2017 suola, Le nuove Messi16 le trovate da oggi su SoccerHouse24.com rivenditore specializzato per tutti i migliori prodotti legati al calcio ed al calcetto..

L’annosa battaglia fra tradizionalisti ed egocentrici nel mondo del calcio va avanti senza tregua, Oggi però gli amanti del total black e avversari delle imposizioni di colore dei grandi brand del calcio potranno esultare, È infatti notizia fresca che tutti i ragazzi militanti nel settore giovanile del Manchester City (quindi uno dei top club scarpe adidas 2017 a livello europeo) saranno obbligati ad indossare scarpini da calcio neri e assolutamente non colorati o multicolore, Dopo le varie imposizioni di Pep Guardiola alla prima squadra (diete ferree e wi-fi eliminato dalle aree degli spogliatoi) sembra che al City vogliano impostare un modello ben preciso..

Molto interessante l’evoluzione di un club che è passato, grazie sicuramente alle ingenti disponibilità economiche, da essere “spendaccione” e poco attento al settore giovanile (preferendo spendere e spandere per assicurarsi i  top players ) ad un’accortezza molto mirata nelle strutture e negli allenatori, L’obiettivo dichiarato è semplice, dare a Guardiola ragazzi già pronti e dargliene sempre di più, in maniera tale che scarpe adidas 2017 il tecnico spagnolo possa scegliere ed impostare un lavoro ai limiti della perfezione..

Venendo alla scelta, non è sicuramente una delle prime volte che leggiamo e sentiamo di imposizioni simili, ovviamente è assolutamente personale vederlo come un gesto “sano” o come una decisione estremamente eccessiva. Nike nel recente passato ha mostrato come l’Academy sia una fucina di talenti ai quali vengono dati a fasi alterne prodotti sgargianti e non, visto che la linea “Academy” è proprio fatta da prodotti e scarpini total black, dove a mala pena si vede il logo del brand statunitense.

Difficile prendere una posizione, altrettanto utopistico pensare che le aziende non cerchino visibilità ai piedi dei loro testimonial principali, quali i calciatori professionisti, Ciò che è certo, imposizioni a parte, è che ognuno di noi è libero con i propri acquisti e le proprie scelte (ogni azienda ormai propone scarpini “fluo” ed in contemporanea prodotti neri e poco scarpe adidas 2017 sgargianti) di inviare un segnale, e da sempre questo è assolutamente democratico..

adidas ha da sempre un occhio di riguardo per il suo testimonial più importante, Leo Messi. Ogni anno viene “svelata” una scarpa in tiratura limitatissima, così limitata che viene prodotta in 100 paia nel Mondo e solo ed esclusivamente nel numero indossato da Leo, il 42 (8,5 in taglia americana). La scarpa che vi sveliamo oggi è la Messi16+ PureAgility 10/10 creata e disegnata solo per Leo. Questa speciale edizione sarà disponibile solo per oggi e solo su adidas.com e in alcuni retail esclusivi a New York. Davvero un prodotto unico per veri collezionisti amanti della “pulce”.

C’è voglia di riscoprire il passato, quest’anno, a Perugia, Un passato che rivive addosso ai grifoni dei nostri tempi, e che da oggi ha anche una casa dove mostrarsi fieramente, dove custodire una piccola storia di provincia che dopo oltre un secolo, nel suo piccolo, appassiona ancora come il primo giorno, Lo scorso 7 luglio è stata doppiamente speciale, per il popolo biancorosso, La sera del scarpe adidas 2017 debutto delle nuove corazze perugine, la ciliegina sulla torta di una giornata che ha dato a una squadra la sua casa, il suo fortino, il suo museo, Stanze ricolme di storia, campioni e ricordi… e anche gloriose maglie, sia chiaro!.

E come scarpe adidas 2017 un ideale passaggio di consegne tra passato e futuro, le casacche di Curi, Ravanelli, Negri e Materazzi hanno alfine lasciato il passo alle loro eredi, desiderose più che mai di tornare a far fremere un’intera città, Una voglia che, probabimente, si è in qualche modo riflessa anche sulla stagione attuale, sfociando in maglie dal marcato sapore vintage, che abbandonano la modernità vista nell’ ultimo campionato per andare a omaggiare un passato ormai lontano, ma tuttora nitido nelle menti dei grifoni di tutte le età..



Messaggi Recenti