Scarpe Con Stella

Migliore Scarpe Con Stella - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Menzione d’obbligo anche per queste due maglie alternative in uso tra il 1983 ed il 1986, anch’esse rese straordinarie dall’uso di righine orizzontali: blu-rosso-blu sulla gialla e rosse e blu sulla bianca, Oggettivamente la stessa creatività utilizzata per le scarpe con stella squadre precedenti non ha caratterizzato i lavori destinati al Tottenham tra il 1980 ed il 1985, ma il fascino resta immutato, L’esordio nella stagione 1980-1981 fu bagnato da una maglia estremamente semplice, con colletto a V e polsini bordati di blu navy, Il gallo da combattimento degli Spurs campeggiava al centro del petto, mentre quello di Le Coq Sportif trovava spazio su entrambe le maniche..

Resta iconica la maglia del 1982-1983, ricordata come una delle migliori mai indossate dal club, Ancora grande semplicità, con doppie righine blu navy su colletto a V e bordi manica, La trama era a strisce verticali lucide-opache e lo stemma si presentava sul cuore in versione celebrativa del centenario del club, Ultimo esempio meno famoso è quello del Sunderland delle stagioni 1981-1983, una maglia dal design straordinariamente moderno e rivoluzionario, con le tradizionali strisce verticali accantonate per far spazio ad una casacca prevalentemente bianca e solcata da doppie rigature rosse. Messi da parte anche i scarpe con stella classici calzettoni neri in favore del rosso, Questo esperimento è tuttora il più rivoluzionario nell’intera storia delle divise del Sunderland..

Ritorna il calcio europeo e riparte la nostra rubrica dedicata alle rivali delle nostre squadre impegnate in Champions League e in Europa League, Questa settimana ci occupiamo dell’ En Avant de Guingamp,  formazione bretone della Ligue 1 che se la scarpe con stella vedrà con la Fiorentina di Montella nella penultima giornata del gruppo K, Proprio come nel caso del Saint-Ètienne, di cui ci siamo occupati nello scorso appuntamento, anche stavolta la collezione dei francesi presenta una divisa speciale per le gare europee, Osserviamo quindi più da vicino i vari modelli creati dallo sponsor tecnico Patrick..

La divisa casalinga utilizzata nelle gare di campionato presenta i colori tradizionali della società, il rosso e il nero. La casacca rossa, con maniche nere, è arricchita da un colletto a polo nero con un bordino rosso al centro. Lo scollo, sottolineato da una cucitura a vista è contenuto da un inserto a membrana. La decorazione del colletto è ripresa anche per l’orlo delle maniche stavolta a colori invertiti. La maglia è attraversata dalla spalla sinistra al fianco destro da una banda diagonale nera, ripresa anche sul pannello posteriore. Un dettaglio quasi impercettibile orna la trama, infatti nella parte superiore c’è l’acronimo EAG, mentre in quella inferiore compare il trisquel simbolo del club.

Il singolare stemma societario è applicato al centro del petto, quasi nascosto rispetto ai cinque sponsor e ai loghi del fornitore Patrick, Sul retro ritroviamo il trisquel sopra le numerazioni bianche e la scritta “Tous Ensemblè, Toujours En Avant” sul colletto, Completano il kit i pantaloncini neri ed i calzettoni rossi, Molto più elegante la versione sfoggiata in Europa League che vede la presenza del solo main sponsor in versione dorata al centro del petto, L’oro decora anche gli altri inserti della maglia, come il lembo di tessuto triangolare che chiude lo scollo e i bordi che decorano colletto e scarpe con stella bordo manica, Dorati anche i loghi dello sponsor tecnico Patrick posti sulle maniche, dove convivono con le patch della competizione europea..

Ulteriore differenza rispetto alla versione utilizzata in Ligue 1 si riscontra nella posizione dello stemma societario, cucito in questa occasione a sinistra sulla banda diagonale nera. Rivoluzionato infine il pannello posteriore che ospita le personalizzazioni dorate e non più bianche come nelle gare di campionato. La divisa da trasferta in campionato propone una casacca spaccata orizzontalmente da un grosso inserto nero che decora la zona delle spalle, interrompendosi in prossimità del petto. Il colletto a girocollo è sottolineato da una sottile bordatura bianca e nera, ripresa poi sul bordo manica. L’inserto nero posto sulle spalle è altresì accompagnato da un profilo nero che ricorda il modello scelto da Erreà per le divise della Reggiana nella passata stagione.

La trama della maglia è arricchita dalle iniziali del club scritte tono su tono su tutta la superficie bianca del pannello frontale, Le personalizzazioni sul retro sono in bianco per i nomi e in nero per i numeri, Tutta un’altra maglia quella indossata dai francesi nelle gare away di Europa League, Il colore scarpe con stella principale resta il bianco, ma in questo caso Patrick riprende la banda diagonale della versione home colorandola di grigio, Tocca al nero decorare invece il colletto, l’orlo delle maniche e gli sponsor, Questa casacca ricorderà a molti la divisa sfoggiata dalla nazionale statunitense durante i Mondiali 2010, anche se in quel caso la fascia era appena percettibile..

Il retro è interamente bianco con le personalizzazioni nere bordate di grigio, Nonostante la divisa da trasferta del campionato non sia niente male, a mio parere questa soluzione è preferibile in quanto il modello sbarrato è esaltato dai tre colori scelti che infondono una sensazione di sontuosità ed eleganza al completo, Chiudiamo come di consueto il nostro appuntamento con una divisa “d’epoca”, in questo caso la versione 2002-2003 proposta da Adidas, La maglia del colosso tedesco vedeva la netta prevalenza del rosso sul nero, confinato ai grossi inserti laterali e al colletto a polo, Le tre strisce bianche si coordinavano con le personalizzazioni scarpe con stella e con il main sponsor..



Messaggi Recenti