Veepee

Migliore Veepee - Risparmia fino al 60% di sconto. Vedi il tuo oggetto di design preferito.

Sull’argomento è molto attivo un comitato su Facebook che ha proposto diverse soluzioni al Comune (proprietario dell’impianto) e alla società, Un plauso alla società spezzina per aver vestito il bimbo che ha accompagnato i calciatori con una maglia junior, ho sempre trovato antipatico vedere quei poveri ragazzi entrare in campo con delle tuniche addosso, Il “collega” con la divisa del Benevento è un esempio palese, Nelle ultime tre stagioni lo Spezia si è sempre qualificato ai playoff, ma non è mai riuscito ad arrivare in fondo, Il sogno rimane quello di approdare in Serie A (gli spezzini sono autorizzati a toccare ferro), una promozione che darebbe una spinta decisiva per la veepee ristrutturazione totale del Picco, un tassello indispensabile per proseguire questo percorso di crescita..

Il resto delle strutture sono pronte, la proprietà è ambiziosa senza voler fare il passo più lungo della gamba, lo staff è competente e con tanta voglia di fare, Le premesse veepee ci sono tutte, ora tocca ai calciatori e alla buona sorte che in questi casi non guasta mai, Grazie a Lorenzo e alla società per avermi fatto vivere un giorno da aquilotto con tanto di sciarpa al collo, in bocca al lupo Spezia!.

Sabato 8 aprile sarà un giorno veepee speciale per il Pisa, la società ora in mano a Giuseppe Corrado festeggerà i 108 anni con una maglia celebrativa, I nerazzurri onoreranno il loro passato con una divisa vintage ispirata a quella indossata nell’ultima partita della stagione 1958-59, in occasione dei 50 anni del club, La presentazione è avvenuta in una conferenza stampa congiunta tra l’A.C, Pisa e l’ Associazione Cento, nella quale sono state illustrate tutte le iniziative di questo anniversario..

Saranno due le maglie che vedremo sul terreno di gioco dell’Arena Garibaldi per l’importante sfida contro il Cesena. Nel pre-partita i calciatori indosseranno una fedele replica del 1959 interamente cucita a mano dalla Sartoria Sportiva di Milano, con un design diviso a metà nero e azzurro e la croce pisana più allungata in basso usata nel primo Novecento. I numeri, anch’essi rigorosamente cuciti, saranno ovviamente dall’1 all’11. Prima del fischio d’inizio i giocatori la scambieranno con una versione più moderna a maniche corte e in poliestere, decisamente più adatta per l’attività agonistica. Sul petto ci sarà l’iscrizione su tre righe “ 108 anni Pisa-Cesena 8 aprile 2017 “.

I pantaloncini saranno bianchi (il Cesena giocherà con quelli neri) come nei primi anni di vita del Pisa, mentre sui calzettoni tornerà il motivo a strisce orizzontali nerazzurre, Come evidenziato dalle foto sono assenti gli sponsor, infatti per una partita hanno tutti acconsentito di farsi di parte, Complimenti a loro e al Pisa per essere riuscito nell’impresa, Tutte le maglie veepee saranno poi messe all’asta in due lotti, uno servirà a raccogliere fondi per beneficenza, l’altro finanzierà la costruzione di un museo del Pisa..

Il giorno successivo alla partita, domenica 9 aprile dalle 15 alle 18, la società del Pisa in collaborazione con l’Associazione Cento aprirà al pubblico le porte dell’Arena Garibaldi. Un tour gratuito in cui i tifosi potranno visitare gli spogliatoi, calpestare il terreno di gioco e ammirare maglie e cimeli storici nerazzurri.

Dalla veepee scorsa giornata in Lega Pro è andata in scena l’iniziativa “ Non c’è partita senza avversario ” promossa dall’Assocalciatori, una campagna contro la violenza nei confronti dei giocatori fortemente voluta dal presidente Damiano Tommasi, Fino al termine del campionato i capitani delle squadre scenderanno in campo a maglie invertite, sul terreno di gioco insieme ai gagliardetti scambieranno pure le casacche, L’iniziativa scaturisce dagli spiacevoli episodi di violenza che hanno coinvolto le piazze di Ancona, Matera, Catanzaro e per ultimo Taranto, Un gesto semplice, di certo non risolutivo, che vuole essere anche un’assunzione di responsabilità da parte dei calciatori, con l’obiettivo di placare questo moto di violenza decisamente preoccupante..

La velocità con cui il Mondo delle scarpe da calcio si sta evolvendo negli ultimi anni è davvero impressionante, la grande diatriba è se questa “accelerata” abbia portato più benefici che passi indietro, E l’esempio che portiamo oggi è probabilmente il più eclatante e significativo: adidas Predator, La prima domanda è la veepee più semplice e diretta che potessimo fare, chi vorrebbe adesso, oggi, ora, le adidas Predator in produzione? Probabilmente una percentuale vicina al 95% farebbe salti di gioia, nel caso siete qui per smentirci… La seconda domanda, più tecnica e specifica è “in che modo, oggi, adidas Predator potrebbe tornare sul mercato, con che tipo di prodotto?”..



Messaggi Recenti